Regolamento

1. Finalità
Con la promozione della presente iniziativa la Sede Nazionale intende perseguire le seguenti finalità:
– stimolare gli allievi a misurarsi sulla realizzazione di un “capolavoro”; elaborato d’intesa con le imprese del settore, che rispecchia le competenze che deve raggiungere al termine del percorso formativo;
– promuovere il miglioramento continuo del settore e del singolo CFP, soprattutto dal punto di vista tecnologico e della cultura d’impresa;
– approfondire e consolidare il rapporto locale e nazionale con il mondo delle imprese del settore;
– favorire lo scambio di esperienze tra regioni diverse;
– premiare l’eccellenza tra gli allievi.

2. Settori professionali della Federazione CNOS-FAP e imprese
La Sede Nazionale e i Segretari Nazionali dei Settori ed Aree Professionali si impegnano a svolgere l’Esposizione dei Capolavori (di seguito denominato “Esposizione”) con il coinvolgimento ed in collaborazione con le imprese del settore di riferimento, per quanto questo sia possibile nella stato di emergenza pandemica.

La Sede Nazionale e i Segretari Nazionali dei Settori ed Aree Professionali propongono alle imprese di collaborare nella definizione e nella valutazione del Capolavoro da realizzare. Ogni azienda, oltre a questa collaborazione, può scegliere ulteriori modalità per “sostenere” l’iniziativa.

Gli eventuali aiuti in “danaro” saranno gestiti dalla Sede Nazionale d’intesa con i Segretari Nazionali dei Settori e Aree Professionali.

Per l’anno 2023 si segnalano, in particolare, due modalità di collaborazione:
– azienda “sostenitrice”
– azienda “sponsor”.

a. Azienda “sostenitrice”. L’azienda che “sostiene” l’iniziativa versa la cifra a:

Salesiani per il lavoro onlus
con bonifico presso il CREDIT AGRICOLE:
Codice IBAN – IT 05 Z 0623003225000015103001

I Salesiani utilizzeranno il danaro versato, la cui cifra può essere dedotta dall’azienda, per sostenere giovani “bisognosi” e colpiti da forme di “disagio sociale”. (cfr. www.salesianiperillavoro.it).

b. Azienda “sponsor”. L’azienda che “sponsorizza” l’iniziativa versa la cifra a:

c.c. IT 24 K 030 6909 6061 00000114798
intestato a
CNOS-FAP, Via Appia Antica 78, 00179 Roma

La Sede Nazionale CNOS-FAP emette fattura allo sponsor.

3. Destinatari
Possono partecipare all’Esposizione gli allievi dell’ultimo anno dei percorsi formativi di qualifica professionale, salvo situazioni diverse concordate con la Sede nazionale.

4. Settori e Aree professionali coinvolti
In questo anno aderiscono all’ Esposizione i seguenti Settori professionali:
– il settore automotive
– il settore elettrico
– il settore energia
– il settore meccanico
– il settore grafico (due allievi per ogni CFP dove è attivo il Settore)
– il settore ristorazione (due allievi per ogni CFP dove è attivo il Settore)
Aderiscono le Aree (Culturale, Matematico/Scientifica, Didattica digitale) nella modalità di un’unica Esposizione con la partecipazione di 3 allievi per CFP.

5. Organizzazione
La Sede Nazionale concorda con i Segretari Nazionali dei Settori / Aree Professionali la data e le modalità organizzative dell’ Esposizione;
­ comunica la data e le modalità di svolgimento della prova a tutti i CFP della Federazione per la partecipazione;
­ raccoglie le iscrizioni dei partecipanti.

6. Preparazione, svolgimento e valutazione del “Capolavoro”
I Segretari, d’intesa con la Sede Nazionale, compongono la “Commissione” che ha il compito di preparare, presidiare lo svolgimento e valutare il “Capolavoro”.
La Commissione è composta almeno da:
­ il segretario nazionale del Settore / Area Professionale;
­ un esperto aziendale del settore di riferimento, e, in sua assenza, un esperto indicato dalla Sede Nazionale;
­ un formatore della Federazione CNOS-FAP.
Per la valutazione del “Capolavoro” si farà ricorso ad una specifica scheda di valutazioneelaborata d’intesa con la Sede Nazionale.

7. Classificazioni e certificazioni
Si assumono le seguenti classificazioni: 1° classificato – 2° classificato – 3° classificato
Al 1°, al 2° e al 3° classificato la Sede nazionale consegna un attestato e un buono per acquisiti e-commerce come indicato nell’allegato 1 del Regolamento.
L’azienda può rilasciare un attestato che certifica le competenze acquisite.
A tutti i partecipanti la Sede nazionale rilascerà un attestato di partecipazione.
Le aziende sponsor possono concorrere alla premiazione anche con altre modalità.

8. Concorso delle spese
Eventuali spese necessarie per la realizzazione dell’Esposizione dovranno essere concordate e autorizzate dalla Sede Nazionale.

9. Divulgazione dell’Esposizione
La divulgazione dell’Esposizione avviene in varie modalità.
La Sede Nazionale si impegna a:
– raccogliere la documentazione dell’Esposizione;
– divulgare l’elenco dei partecipanti e dei vincitori dell’Esposizione attraverso i mezzi propri:
o il sito https://www.capolavori.cnos-fap.it/
o social network;
o Rivista “Rassegna CNOS”;
o Notiziario on-line;
o La pubblicazione “Esposizione dei Capolavori dei Settori Professionali”
o il sito www.cnos-fap.it;

10. Coordinamento dell’iniziativa
Per l’organizzazione dell’Esposizione i Segretari nazionali fanno riferimento al Direttore Nazionale dell’Offerta Formativa, Fabrizio Tosti.


Le Ultime Notizie

Cnosfap

Expo Salesiani 2015

Facebook: Cnos-Fap